Dicono che sia meglio andare dall’osteopata piuttosto che dal fisioterapista. È vero?

No. La nostra formazione prevede l’utilizzo di terapia manuale, che comprende alcune tecniche osteopatiche e/o chiropratiche. Sono utili per abbassare la sintomatologia, ma hanno efficacia solo nel breve termine e non sempre. La fisioterapia, invece, è la base. La fisioterapia rappresenta le fondamenta. La fisioterapia è EVIDENCE-BASED, cioè SCIENZA basata sulle prove di efficacia. L’osteopatia è per chi ci crede.

Dicono che un personal trainer sia meglio di un fisioterapista. È vero?

Dipende dallo scopo: se necessiti di una scheda di allenamento con i pesi è meglio il personal trainer. Ha poco senso impiegare un professionista specializzato come il fisioterapista. Ci rivolgiamo spesso agli sportivi, che seguiamo dall’infortunio al rientro in campo. Per questo motivo abbiamo competenze anche nell’ambito di sviluppo della performance e riatletizzazione.

Collaboriamo spesso con preparatori atletici specializzati che ci aiutano nel mantenimento dei risultati ottenuti. Il preparatore atletico ti può aiutare a ottimizzare la performance e a ridurre il rischio di infortuni.

Ricorri al personal trainer se vuoi allenarti o integrare la preparazione atletica di una disciplina sportiva. N.B. in Italia i personal trainer hanno percorsi formativi di non oltre 200 ore. Diverso è se a tale diploma si associa una laurea in scienze motorie. Anche in questo caso, scegli un professionista!